Salta il menu di scelta rapide e vai al contenuto

Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna

Torna alle scelte rapide

I saluti del Direttore Generale Francesco Usalla

Nell’assumere le funzioni di Direttore Generale del Consorzio del Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna, ho il piacere di porgere un cordiale saluto ai cittadini, alla Comunità, alle Associazioni ed alle Istituzioni che fanno parte ed animano il  Parco Geominerario.

In continuità con quanto realizzato dallo stimato predecessore, il Dott. Luciano Ottelli, cui va il nostro riconoscente saluto, mi accingo ad affrontare una nuova, impegnativa sfida. Il prestigioso Ente che mi avvio a dirigere è certo ricco di straordinarie potenzialità. La secolare epopea mineraria fa parte integrante della grande storia della Sardegna. Essa ha modellato il paesaggio e insieme l’antica cultura dei suoi abitanti, creando suggestivi scenari il cui il fascino oggi accompagna il visitatore tra splendide testimonianze di archeologia industriale immerse in una magnifica quanto incontaminata natura.

Suggestivi villaggi operai, pozzi di estrazione, migliaia di chilometri di gallerie, impianti industriali, antiche ferrovie, preziosi archivi documentali, l’insostituibile memoria di generazioni di minatori, rendono il Parco un nuovo grande giacimento culturale da scoprire e valorizzare.

In tale contesto la presenza del Parco Geominerario nell’ambito della rete europea dei Geoparchi dell’UNESCO si rivela di particolare importanza: una preziosa opportunità di scambio, di confronto, di conoscenza, d’apertura.

Si tratta dunque di un’occasione particolarmente propizia, direi preziosa,  che intendo perseguire con volontà ed entusiasmo.

Sono consapevole di quanto siano impegnative le problematiche che sarò chiamato ad affrontare, ma mi sono di conforto e stimolo una squadra di collaboratori motivata e competente, la passione delle associazioni che ho avuto il piacere di conoscere, l’entusiasmo di tante altre persone che si prodigano per la rinascita del territorio.

Le mie energie saranno dunque profuse affinchè sia possibile una più incisiva azione del Parco che sappia coniugare la tutela alla valorizzazione. Tale azione sarà sempre in perfetta sintonia con gli Enti e le Istituzioni locali, regionali e nazionali, nell’interesse della collettività e della Sardegna.

Desidero infine rivolgere un pensiero ed un saluto particolare ai giovani. Sono loro gli artefici del futuro. Solo attraverso una profonda conoscenza dei luoghi dove vivono potranno apprezzare e tutelare le memorie culturali e storiche, gli elementi di pregio naturalistico e paesaggistico dei nostri territori.

Confidando nel sostegno e nella collaborazione di tutti sono dunque lieto di porgere i più sentiti saluti, certo della buona riuscita e dei futuri successi del Parco Geominerario.

Il Direttore Generale

Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna