Salta il menu di scelta rapide e vai al contenuto

Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna

Torna alle scelte rapide

Il Parco Geominerario partecipa all'XI edizione della Giornata Nazionale delle Miniere ed alla Settimana Europea dei Geoparchi - maggio / giugno 2019

 

Locandina XI Giornata Nazionale Miniere 2019

 

Iglesias, 13 maggio 2019

Per il Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna quest’anno coincidono due importanti appuntamenti: la Giornata Nazionale delle Miniere, in programma il 25 e il 26 Maggio e la Settimana Europea dei Geoparchi che avrà luogo tra il 25 Maggio ed il 9 Giugno.

La Giornata Nazionale delle Miniere, che quest’anno celebra la sua XI edizione, è promossa dall’Istituto Superiore per la protezione e Ricerca Ambientale (ISPRA). L’invito del Parco Geominerario rivolto ai Comuni che ne fanno parte affinché partecipino con attività e iniziative, consentirà ai cittadini di fruire di una parte importante del vasto patrimonio affidato all’Ente che in stretta collaborazione con gli enti locali cerca di tutelare e promuovere.

Numerose iniziative ed eventi vedranno infatti il coinvolgimento dei Comuni di Arbus, Buggerru, Carbonia, Iglesias, Gadoni, Guspini, Fluminimaggiore, Narcao, Masullas, Pau, San Vito, Sassari, Villamassargia, Villasalto. Nel corso delle due intense giornate sarà possibile usufruire di visite guidate nei musei, nelle gallerie e sugli antichi luoghi di lavoro. Vi saranno mostre fotografiche e documentali, iniziative sportive e la promozione di prodotti tipici.

Non mancheranno importanti novità che daranno modo di conoscere alcuni suggestivi ed importanti luoghi, come la Miniera di Brecca a San Vito; la Galleria San Giuliana a Villamassargia presso il villaggio di Orbai; la Miniera di fluorite di Monte Onigu a Masullas, la Miniera dell’Argentiera nel Comune di Sassari, la Galleria Romana di Funtana Raminosa a Gadoni e lo straordinario Museo di Storia Naturale “Aquilegia” a Masullas.

Tali intense Giornate si integreranno con la Settimana Europea dei Geoparchi promossa dall’EGN (European Geoparks Network).

In alcuni casi le visite continueranno fino al 9 giugno, in altri siti invece proseguiranno anche successivamente. Fra questi il Villaggio Rosas a Narcao, la Grande Miniera di Serbariu a Carbonia, Porto Flavia a Masua, la Galleria Henry a Buggerru, il Museo dell’Ossidiana a Pau, il GeoMuseo Monte Arci a Masulla e la Miniera di Montevecchio.

In quest’ultima località è in programma il 1° Giugno una giornata di studi nel corso della quale di proporrà la candidatura della Miniera di Montevecchio all’ERIH (European Route of industrial Heritage). Già titolare del Premio EDEN (European Destinations of ExcelleNce), in concorso con i Comuni di Arbus e Guspini, Montevecchio sarà candidata a far parte della rete delle aree industriali d’Europa.

Nel corso della giornata saranno presentati due documentari curati dal Dr. Roberto Rizzo, dal Dr. Stefano Sernagiotto e dal Dr. Alberto Monteverde, Ricercatori del Parco Geominerario, intitolati “La grande Miniera di Montevecchio: da patrimonio industriale a patrimonio culturale” e “Testimonianza dei minatori della Miniera di Montevecchio”.

Interverranno ai lavori:

-     Prof. Preite, Board Member di ERIH. “Lo sviluppo della rete ERIH in Europa e Italia”;

-     Commendator Paolo Fadda, Storico dell’Economia Industriale. “Montevecchio nella storia mineraria d’Europa”;

-     Dr. Roberto Rizzo. “La geologia della Miniera di Montevecchio”.

La giornata si concluderà con l’apertura della Mostra documentale “Fabbriche Ritrovate”, presso l’Officina della Miniera, che resterà aperta sino alla fine di Agosto.

 Prof. Tarcisio Agus