Salta il menu di scelta rapide e vai al contenuto

Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna

Torna alle scelte rapide

Eventi

Il Parco Geominerario Storico ed Ambientale della Sardegna patrocina il secondo volume dei Quaderni Storici di Nebida

 

L’opera proposta dall’Associazione Minatori di Nebida onlus, nei quaderni Storici, dal titolo: “Nebida e la Laveria Carroccia, Storia e proposte di valorizzazione”, volge lo sguardo al passato per capire cosa il futuro può riservare a quest’angolo minerario che sovrasta lo straordinario paesaggio che si spinge fino al “monolite” di Pan di Zucchero.

Nebida siede, come buona parte dei villaggi minerari, sui filoni mineralizzati che la resero grande.

In quest’opera il lavoro certosino dei ricercatori, lascia ai margini l’attività estrattiva e le vene metallifere, su cui l’abitato ha posto le sue prime fondamenta nel 1628, e punta decisamente sulle laverie ed in particolare su Chessa, dal suo costruttore Paolo Raimondo Chessa, detta anche Carroccia, sostituita poi da quella più nota di La Marmora.

La storia delle laverie, dal mondo esterno alle miniere sembra essere marginale rispetto all’attività estrattiva, ma in questa opera assume invece un ruolo centrale, con i suoi principali attori che gli archivi storici consultati ci hanno svelato.

Il testo è ricco di documenti archivistici tali da costituire un testo nel testo, narrandoci storie, retroscena e mappe di estremo interesse storico - culturale.

Documenti che fungono da fondamenta per un ipotetico sviluppo che viene affrontato nella parte terminale dell’opera: “Valorizzazione della laveria Carroccia. Proposte progettuali di intervento”.

Si parte quindi dal recupero delle antiche testimonianze per proiettarle in strumenti di ricostruzione storico antropologiche e vivibilità paesaggistica.

Il Parco Geominerario Storico ed Ambientale della Sardegna è impegnato nel recupero della memoria storica e plaude al certosino lavoro di ricerca svolto dall’Associazione Minatori di Nebida, che pone all’attenzione dei più e delle nuove generazioni, uno spaccato di storia mineraria altrimenti dispersa o custodita, per pochi, negli archivi minerari o in collezioni private.

 Il Presidente

Prof. Tarcisio Agus

 

Locandina del convegno di presentazione del Quaderno