Salta il menu di scelta rapide e vai al contenuto

Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna

Torna alle scelte rapide

Eventi

Il Parco Geominerario al Focus Group di Barumini

 

Focus_Group_Su Nuraxi_UNESCO

 

Iglesias, 13 novembre 2018

Nei giorni 25 e 26 ottobre 2018, presso il Centro Culturale “Giovanni Lilliu” a Barumini, si è tenuto un Focus Group su 5 aree tematiche.

Il Parco è stato invitato a dare il proprio contributo in particolare sul quinto Focus intitolato Una strategia di gestione utile. Quali ricadute per lo sviluppo socio economico locale?

Al tavolo sono intervenuti tutti i sindaci ricadenti nell’area del geosito  costituito dall’altopiano basaltico della Sardegna centro-meridionale e denominato “Giara”; 4400 ettari suddivisi fra i comuni di Gesturi, Genoni, Tuili e Setzu. Un altipiano unico con una altitudine media di 550 m.sl.m, che si caratterizza per essere l’habitat degli ultimi cavalli selvatici d’’Europa.

L’intensa giornata di studi ha inteso perseguire quanto segue:

1. approfondire i caratteri della situazione socioeconomica del territorio nella sua complessità e condivisione degli elementi considerati “comuni”

2. individuare quali elementi vengono ritenuti prioritari e maggiormente connessi e influenzabili dalle azioni del Piano di Gestione

3. ipotizzare linee d’azione connesse agli assi principali del piano (conservazione - valorizzazione - comunicazione).

L’importante tavolo di lavoro tenutosi presso il sito UNESCO di Barumini ha rappresentato un’importante occasione per porre in atto azioni fuori dall’ambito di riferimento istitutivo del Parco, così come prescritto dalla Rete Geoparks Unesco.

L’altopiano della Giara, considerato uno dei geositi più rilevanti in Sardegna, con le proprie comunità persegue un riscatto economico sociale facendo leva sull’importante attrattore culturale rappresentato dal Nuraghe di Barumini, patrimonio dell’Umanità, significativo riferimento per tutto il territorio della Marmilla.

Prof. Tarcisio Agus

Focus_Group_Barumini_lavori

Un momento dei lavori del Focus Group