Salta il menu di scelta rapide e vai al contenuto

Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna

Torna alle scelte rapide

Eventi

#Sardinia Unesco Global Geoparks alla 76ª Mostra internazionale di Arte Cinematografica de La Biennale di Venezia - Premiazione del Green Drop Award. Lido di Venezia, Hotel Excelsior 6 settembre 2019

 

Lido di Venezia, 6 settembre 2019

È “J’accuse” di Roman Polanski, presentato alla 76ª Mostra del Cinema di Venezia, il film vincitore del Green Drop Award 2019, il premio che ogni anno Green Cross Italia assegna alla pellicola in concorso che rappresenta meglio i valori ambientali e della cooperazione tra i popoli. 

Ha consegnato il premio al produttore del film, Luca Barbareschi, l’attrice Stefania Sandrelli, presidente della giuria di questa edizione, nello splendido scenario dello storico Hotel Excelsior al Lido di Venezia.

Gli Enti Patrocinanti

L’edizione 2019 è realizzata con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in partnership con il Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna e la Sardegna Film Commission.

La Giuria del Premio

La giuria del Green Drop Award 2019, oltre alla presidente Stefania Sandrelli, è composta dal regista e produttore cinematografico Claudio Bonivento, dal cineasta venezuelano Juan Vicente Manrique, dal presidente del Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna Tarcisio Agus e dallo sceneggiatore Bepi Vigna.

Stefania Sandrelli è stata premiata dal Presidente di Green Cross Italia Elio Pacilio “per la sua carriera, che ha coniugato impegno e arte attraverso i numerosi personaggi che ha sempre interpretato con profonda umanità e passione, insegnandoci a sorridere e riflettere oltre ogni asperità”.

Al regista Claudio Bonivento è andata l’edizione speciale del Green Drop Award “Ecologia e Cultura” per il film “A mano disarmata” con Claudia Gerini, “per il suo particolare valore civico”, come affermato da direttore del premio Marco Gisotti.

Le Gocce di vetro di Murano

A tutti i premiati sono state consegnate le gocce di vetro di Murano del maestro Simone Cenedese che contengono la terra della gola dell’Olduvai, culla dell’umanità e straordinario set di “2001 Odissea nello spazio” di Stanley Kubrick.

Al regista Claudio Bonivento è stata assegnata, in collaborazione con il Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna, la goccia contenente l’ossidiana del monte Arci.

La dichiarazione del Presidente Agus

“Sono lieto d'aver rappresentato il Parco Geominerario e la mia isola in tale importante occasione”, ha dichiarato il Presidente Agus. “Si è trattato di una straordinaria opportunità per far conoscere la grande eredità storica e il patrimonio naturalistico che i nostri territori custodiscono“Ritengo importante sottolineare la proficua collaborazione che si è stabilita tra il Parco Geominerario, la Regione Sardegna e, in questo caso, il Ministero dell’Ambiente. La presenza dell'Assessore all'Ambiente della Regione Sardegna, On. Gianni Lampis, ha ben rappresentato tale volontà di collaborazione.

Il Green Drop Award è sicuramente un evento di notevole importanza culturale, siamo felici di aver partecipato contribuendo al suo successo. La goccia che la grande e bella Stefania Sandrelli ha consegnato al vincitore custodisce davvero il cuore della nostra Isola. La nera ossidiana proviene infatti da uno dei luoghi più antichi d'Europa. Quando i vulcani eruttavano il magma che poi si sarebbe fatto pietra e il nostro continente in molte parti era sommerso dalle acque, le terre sarde esistevano già.

Il cuore antico d'Europa batte ancora, è in un’isola al centro del Mediterraneo, dove storia, natura e ambiente si combinano, dando vita a un luogo cui nessun altro somiglia. Un grazie convinto agli organizzatori dunque, certo del conseguimento assieme di altri e più ambiziosi traguardi”.

 

Lo storico Hotel Excelsior al Lidi di Venezia, sede della premiazione del Drop Award

Lo storico Hotel Excelsior al Lido di Venezia, sede della premiazione del Green Drop Award

 

Il materiale promozionale del Parco Geominerario al Desk d'accoglienza all'Hotel Excelsior

Il materiale promozionale del Parco Geominerario al Desk d'accoglienza presso l'Hotel Excelsior

 

La presntazione degli ospiti all'inizio della cerimonia della premiazione

La presentazione degli ospiti all'inizio della cerimonia della premiazione

 

Da sinistra, il Giornalista Marco Gisotti, lo sceneggiatore Bepi Vigna, il Presidente del Parco Geominerario Tarcisio Agus, il Presidente di Green Cross Italia Elio Pacilio, l'attrice Stefania Sandrelli, il Regista Claudio Bonivento

 

La campana di vetro di Murano contenente l'ossidiana del Monte Arci Presentata dal Presidente del Parco Geominerario e dal Presidente

 La campana di vetro di Murano contenente l'ossidiana del Monte Arci Presentata al pubblico dal Presidente del Parco Geominerario e dal Presidente di Green Cross Italia

 

Il momento della premiazione. Tarcisio Agus e Stefania Sandrelli consegnano la goccia contenente l'ossidiana a Claudio Bonivento

 

Il Presidente Agus illustra a Stefania Sandrelli l'ossidiana, la sua origine e la sua importanza nel contesto della storia della Sardegna

 

Il refgista e produttore Luca Barbareschi riceve la gocccia contenente al terra proveniente della gola dell’Olduvai, culla dell’umanità

Il regista e produttore Luca Barbareschi riceve la goccia contenente al terra proveniente della gola dell’Olduvai, culla dell’umanità

 

Il Paleontologo Rodolfo Coccioni, Professore Ordinario presso l'Università di Urbino, illustra la storia e le caratteristiche geologiche della gola dell’Olduvai, ove furono rinvenuti i resti femminili del celebre ominide Lucy

 

Un intenso ritratto di Stefania Sandrelli

Un intenso ritratto di Stefania Sandrelli

 

La goccia di vetro dedicata a Stefania Sandrelli

La goccia di vetro dedicata a Stefania Sandrelli

 

Una immagine notturna del Casinò al Lido di Venezia

Una immagine notturna del Casinò al Lido di Venezia, sede della Mostra cinematografica

 

 

Reportage fotografico a cura dell'Ufficio Stampa

Parco Geominerario