Salta il menu di scelta rapide e vai al contenuto

Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna

Torna alle scelte rapide

La Biblioteca del Parco

Il Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna è dotato di una piccola ma particolare sezione bibliografica.

La Biblioteca è suddivisa nelle seguenti sezioni:

  • Libraria: composta da circa 430 volumi. In essa, come anche nelle altre sezioni, sono presenti diversi testi che, ad una consultazione del Sebina OpenLibrary OPAC Sardegna, risultano presenti in sole 3 o 5 delle 207 biblioteche che partecipano ai servizi della rete regionale. 
  • No-book:  suddivisa in sezione italiana (80 volumi) e sezione estera (92 volumi), comprendente materiale divulgativo di vario tipo (opuscoli, brochures, cartoline, segnalibri etc.) relativo a parchi naturali, geologici e culturali.
  • Multimediale: composta da 94 documenti su supporto VHS, CD-Rom e DVD, alcuni di produzione del Parco Geominerario e riguardanti i Parchi, le miniere, l’archeologia, la storia ed altro.
  • Tesi di laurea: in questa sezione sono raccolte le 21 tesi di laurea presentate nel 2008/09 in occasione del Concorso “Tesi di Laurea Parco Geominerario” e le 57 tesi raccolte dall’Associazione Onlus Pozzo Sella per il Parco Geominerario nel corso di sei anni in cui ha organizzato il Premio Tesi di laurea.
  • AMS: si tratta dei Resoconti dell’Associazione Mineraria Sarda, in serie non completa, dal 1916 al 2005, nei quali è possibile rinvenire informazioni di ambito geologico, minerario, storico, sardo etc..
  • Cartografia: si tratta di 34 carte tra geologiche, turistiche, geoturistiche, stradali, del territorio, relative all’ambito regionale e oltre.

La biblioteca si è costituita, nel corso di qualche anno, grazie ad acquisti, diverse donazioni e acquisizioni di varia natura, raccolte dal personale del Parco nel corso di incontri delle Reti dei Geoparchi, di meetings UNESCO e di visite presso altri Parchi. Comprende dunque anche vari testi in lingua straniera ed è in continuo accrescimento.

I servizi di consultazione e prestito non sono ad oggi regolamentati ma il Parco garantisce, a chiunque ne faccia richiesta (fino ad ora soprattutto laureandi durante il lavoro di ricerca per la propria tesi), la possibilità di consultare in sede i testi, servendosi di un catalogo cartaceo e di un registro inventariale su PC. In questo periodo si sta procedendo con la classificazione dei testi secondo le regole Dewey e la loro collocazione a scaffale e suddivisione per sezioni (la “Sezione Sardegna”, la più consistente) e classi.

Per la consultazione della biblioteca è consigliabile telefonare per un appuntamento.

tel.       0781-255066