Salta il menu di scelta rapide e vai al contenuto

Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna

Torna alle scelte rapide

La Grotta di Santa Barbara

 

 Banner Barbara

 

A pochi chilometri da Iglesias, nelle viscere di una montagna, si cela un autentico capolavoro della natura: la magnifica Grotta di Santa Barbara. Si tratta di una delle cavità più antiche e maestose del mondo.

Situata all’interno della Miniera di San Giovanni, la Grotta di Santa Barbara fu scoperta casualmente dal alcuni minatori nel marzo del 1952, durante i lavori di scavo connessi all’attività mineraria. Infatti, dal 1875 vi si estraevano minerali di piombo e zinco.

La cavità si trova a quota +207 m s.l.m. e vi si accede a bordo di un trenino elettrico che percorre per circa 500 metri la galleria “Lheraud” sita a quota +150 m. Con un ascensore si risale per circa 40 metri lungo il “Pozzo Carolina”, per poi accedere alla grotta attraverso un’artistica scala a chiocciola.

L’imponente vuoto si apre tra uno strato di calcare ceroide e di dolomia gialla silicizzata, formazioni risalenti al Cambrico inferiore (circa 500 milioni di anni fa) ed  è costituito da un vasto salone di straordinarie proporzioni, alto oltre 25 metri, costellato di colonne di stalattiti e splendide stalagmiti. 

È particolarmente significativa la presenza di cristalli tabulari di barite che ne tappezzano le pareti rappresentando un unicum in Europa. Le stalattiti, le stalagmiti e le colonne di calcite candida sono localmente ricoperte da eccentriche di aragonite formatesi nel corso di millenni.

Alcune stalattiti presentano rotture molto vecchie, i cui frammenti sono ormai ben cementati al pavimento. Altre rotture sono invece più recenti e correlabili all’attività mineraria.

All’interno della cavità é presente sia un laghetto con acque limpidissime che una colonna alta oltre 25 metri.

Il percorso della visita è valorizzato da moderno ed adeguato impianto di illuminazione che raggiunge anche i tratti più riposti, a suo tempo realizzato con il contributo del Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna.

 

Santa Barbara_04

Una veduta della splendida cavità

 

Santa Barbara_02

La galleria d'accesso è percorsa bordo di un trenino elettrico. Nell'immagine, le funzionarie dell'ISPRA di Roma in visita alla grotta nel giugno 2016

 

Santa Barbara_012

Una scala a chiocciola conduce alla cavità

 

Imponenti stalattiti calano dall'alto

Una stalagmite di grandi dimensioni

 

Santa Barbara_07

Le concrezioni possono assumere particolari forme

 

L'impianto di illuminazione realizzato

L'impianto di illuminazione realizzato con il contributo del Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna

 

Un tratto del percorso che si snoda in uno scenario unico

 

Straordinari colori

Straordinari colori si accendono non appena si dà luce alle concrezioni

 

Barbara

 

Una delegazione di studiosi israeliani in visita alla grotta nel 2012

Una delegazione di studiosi israeliani in visita alla grotta nel 2012

 

Santa Barbara

Il simulacro di Santa Barbara accoglie i visitatori all'ingresso della grotta

 

 

Testi, fotografie e documentazione storica, Alberto Monteverde