Salta il menu di scelta rapide e vai al contenuto

Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna

Torna alle scelte rapide

I GEOSITI DELLA SARDEGNA

In questi ultimi anni si va sempre più affermando una tipologia di turismo a tema geologico, nota come “Geoturismo”, che ha lo scopo di promuovere la storia di un luogo, le sue tradizioni e la cultura, contribuendo attivamente al benessere delle comunità locali poiché rappresenta uno degli sbocchi lavorativi più ambiti dai giovani geologi e naturalisti che, molto spesso, collaborano come guide e al tempo stesso sono impegnati nelle attività scientifiche con le Università. Con la recente riforma del Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna, concretizzata col nuovo D.M. dell’Ambiente e della Tutela del Mare, datato 08.09.2016 e pubblicato sulla G.U. n. 250 del 25.10.2016, vengono estese a tutta la Sardegna le competenze dell’Ente riguardo alle attività scientifiche, culturali e divulgative nel campo della geologia. Come effetto della Delibera RAS n. 34/10 del 02.09.2014, che chiama l’Ente Parco ad “una partecipazione diretta alla gestione del patrimonio storico-culturale dei beni e dei siti minerari dismessi e ad un’attività di promozione per finalità scientifiche e culturali, del patrimonio geologico della Sardegna”, l’Ente Parco ha risposto presentando un progetto riguardante il censimento, la catalogazione, la valorizzazione e la fruizione delle Valenze Ambientali e Storico Culturali della Sardegna. Con questo progetto l’Ente Parco si prefigge di esaltare e far conoscere la ricchezza della geodiversità dell’Isola e, contestualmente, valorizzare il patrimonio geologico e contribuire a creare le condizioni per uno sviluppo sostenibile nell’ottica di un turismo ambientale che favorisca proprio la diffusione del geoturismo, oltre a recupero e alla tutela dei valori ambientali, con riferimento particolare ai valori del patrimonio naturale.

 

Mappa Geositi Sardegna