Salta il menu di scelta rapide e vai al contenuto

Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna

Torna alle scelte rapide

Iglesiente - Le rocce fossilifere più antiche d'Italia

Area Geomineraria Iglesiente

L’area dell’iglesiente si estende per circa 480 Kmq nella Sardegna sud occidentale fra quelle dell’Arburese Guspinese e del Sulcis. E’ particolarmente ricca di miniere e di aspetti legati alla loro millenaria attività.

Le miniere più importanti sono insediate nel cosiddetto “anello metallifero dell’Iglesiente”, dove le mineralizzazioni di piombo, argento e zinco sono insediate nelle formazioni geologiche carbonatiche che, con oltre 500 milioni di anni di età, sono le più antiche rocce d’Italia datate paleontologicamente.

Altre miniere importanti sono dislocate nei territori dei comuni di Domusnovas, Fluminimaggiore, Buggerru e Gonnesa, dove è presente l’unica miniera attiva di carbone in Italia.

Numerose sono le emergenze archeologiche che testimoniano la presenza dell’uomo fin dal Neolitico, nell’età nuragica, nel periodo punico e romano, tutti popoli interessati alle rilevanti ricchezze del sottosuolo.

Notevolissime sono anche le testimonianze dell’attività estrattiva nel periodo medievale di cui la stessa città di Iglesias ne è espressione.