Salta il menu di scelta rapide e vai al contenuto

Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna

Torna alle scelte rapide

Museo Storico "Emilio e Joyce Lussu" - Armungia

alt

Sull'altipiano, di fronte al villaggio, le distese verdi dei cisti fioriti in bianco, intramezzati da cespugli.

Con queste parole Emilio Lussu descriveva il paesaggio che incoronava le poche case del suo villaggio natale: Armungia.
Il battagliero intellettuale e politico vi era nato nel 1890, rampollo di una benestante famiglia della media borghesia agro-pastorale.
Laureatosi in Legge nel 1914 aveva  preso parte alla Prima Guerra Mondiale come ufficiale della Brigata “Sassari”. Più volte decorato, dalla terribile esperienza della trincea aveva tratto una profonda esperienza umana, sociale e politica. Da capitano della “Sassari” ad amata guida dei contadini e dei pastori sardi, Lussu fu il lucido interprete delle istanze di rinnovamento della Sardegna di allora, principi e valori che, in qualche modo, ancora oggi attendono una convinta e reale attuazione.

alt         alt

Alla sua figura di scrittore e uomo politico, fondatore del Partito Sardo d'Azione, è dedicato il Museo "Emilio e Joyce Lussu, ubicato all’interno della Casa del Segretario, importante abitazione padronale edificata interamente in pietra tra il XIX e i primi del XX secolo, in passato appartenuta alla famiglia Dessì.

L’esposizione è costituita da una serie di pannelli didattici contenenti testi, riproduzioni di foto e documenti, parte dei quali posseduti in originale dall’Istituto Sardo della Resistenza e dell’Autonomia. Tra i documenti si segnala il “Foglio di via” redatto dalla polizia per l’invio di Lussu al confino dell’isola di Lipari, da dove riuscì ad evadere nel 1929, compiendo una fuga romanzesca assieme a Fausto Nitti e Carlo Rosselli.

All'esperienza biografica di Joyce Lussu è invece dedicata la mostra "Joyce Lussu: il cammino di una donna nella storia del '900" , inaugurata nel 2012 in occasione del ricorrere del centenario della nascita. Una sala è dedicata all'approfondimento della produzione letteraria di Emilio e Joyce.

Nel Museo sono  presenti alcune postazioni multimediale che consentono interessanti approfondimenti audiovisivi.

alt

 

Bibliografia

G. Fiori, Il cavaliere dei Rossomori. Vita di Emilio Lussu, Einaudi 1985 Prima edizione

P. Pozzato G. Nicolli 1916-1917 mito e antimito. Un anno sull'altipiano con Emilio Lussu e la Brigata Sassari, Bassano sul Grappa 1991
Prima edizione

A. Monteverde, Trincee. I Sardi nella Grande Guerra, Cagliari 1998 Prima edizione

A. Monteverde V. Soru, Trincee. Dalla Sardegna al Carso. Storia della Brigata "Sassari", DVD Cagliari 2012 Seconda edizione

 


Informazioni utili

Sede centrale e biglietteria unica

Museo Etnografico “Sa Domu de is Ainas”
Piazza Municipio
09040 – ARMUNGIA (CA)

Informazioni e prenotazioni

Telefono: 070 9589011      
Fax: 070 958076
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web: I Musei di Armungia

Gestione

Soc. Coop. Agorà Sardegna
Via Montanaru, 40 – 09047 – Selargius (CA) 
tel. fax. 070.5435109
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.