Salta il menu di scelta rapide e vai al contenuto

Parco Geominerario Storico Ambientale della Sardegna

Torna alle scelte rapide

Tofet - Sant'Antioco

alt

Con il termine Tofet si indicano le aree sacre di età fenicio e punica rinvenute in Sardegna, Sicilia e Tunisia dove sono state rinvenute urne contenenti ossa combuste di bambini.

L’origine biblica della parola Tofet riporta a una località nei pressi di Gerusalemme dove venivano bruciati e poi sepolti i bambini. Ubicata all’estrema periferia del paese di Sant’Antioco l’area del Tofet  si presenta come una zona all’aperto, situata su una roccia trachitica denominata Sa Guardia de is Pingiadas (la guardia delle pentole), per via delle grosse quantità di urne cenerarie, (circa 3000) rinvenute lungo il corso degli anni.

L'area sacra è stata utilizzata a partire dal VIII sec. a.C. sino al I sec. a.C. Ai piedi della roccia, nella zona meridionale, è sito un recinto di forma rettangolare di periodo punico, che a sua volta ne include uno più piccolo di età fenicia, dove sono state ritrovate le urne più arcaiche.

alt

Un recinto di dimensioni decisamente più ampie di forma rettangolare costituito da blocchi di trachiti bugnati,delimita l'area. Si tratta di un opera di età punica edificata a difesa dlla zona sacra, databile al IV sec. a.C., quando furono erette le fortificazioni dell’abitato. Le urne conservano ossa bruciate di bambini e in alcuni casi di resti animali di piccole dimensioni accompagnati da oggetti votivi.

I resti ossei dei bambini sono da attribuire a un rito sacrificale così come quelli animali rappresentano un componente del rito stesso.

Le urne, deposte solitamente tra cavità naturali della roccia, sono accompagnate da stele di pietra (circa 1700 sono custodite nei musei di Sant'Antioco e Cagliari), recanti figure umane e in alcuni casi immagini di animali connesse al rito stesso.

alt

Informazioni utili

Viabilità: Sant'Antioco è raggiungibile da Cagliari prendendo la strada statale 130 per Iglesias, proseguendo poi sulla statale 126. Nell’abitato sono disponibili tutte le indicazioni utili.

Accessibilità: agevole, raggiungibile con vettura propria e pochi passi a piedi.

Visita: la Società Cooperativa Archeotur effettua visite guidate al sito partendo dal Museo Archeologico Comunale "Ferruccio Barreca". Telefono 0781/841089, email info@archeotur.it.

Orario: Catacombe. Feriali e festivi 9,00-19,00. Consigliabile la prenotazione.

Tariffe: Biglietto intero € 4.00 - ridotto € 2.50

Tempo della visita: circa 1 ora.

Servizi aggiuntivi: Disponibili visite guidate in lingua tedesca.